PSICOLOGIA | COUNSELLING | INFERMIERISTICA | FORMAZIONE |
AZIENDA | RELAZIONI DI AIUTO | EMERGENZA | INDIVIDUO E GRUPPI
 
Non puoi insegnare qualcosa ad un uomo, puoi solo aiutarlo a scoprirla dentro di sè. (Galileo)
LA MIA BIBLIOGRAFIA SUL COUNSELLING DELL'EMERGENZA

Caro lettore, ti propongo in questo spazio i testi su cui ho studiato e che ho avuto la fortuna di conoscere anche su segnalazione di amici, navigatori e docenti; spero anche a te possano essere utili così come lo sono stati per me. Agli inizi del 2000 non vi era tanta disponibilità, oggi il panorama è ben più vasto. Nella sezione Links, consultando i vari siti segnalati, potrai trovare altro materiale bibliografico.

Autore

Titolo

Editore

Anno

Gael Lindenfield Pronto soccorso emotivo TEA pratica 2010
G. Fischer Nuove vie per uscire dal trauma Del Cerro 2009
L. Pietrantoni, G. Prati Psicologia dell'emergenza Il Mulino 2009
F. Sbattella Manuale di psicologia dell'emergenza FrancoAngeli 2009
L Pietrantoni, G. Prati, L. Palestini Il Primo Soccorso Psicologico nelle maxi-emergenze e nei disastri Clueb 2008
L. Brunori, G. Gagliani, A.M.Gibin Volontari al fronte FrancoAngeli 2004
C. Herbert, F. Didonna Capire e superare il trauma Erickson 2006
F. Sbattella, M. Tettamanzi, Le conseguenze posicologiche degli incidenti stradali; quaderni di psicologia dell'emergenza n.1 I.S.U. Università Cattolica di Milano 2007
Barbato, Puliatti, Micucci Psicologia dell'emergenza Edup 2006
De Felice, Colaninno Psicologia dell'emergenza Franco Angeli 2006
Antonio Zuliani Manuale di psicologia dell'emergenza Maggioli 2006
Van Der Kolk, McFarlane, Weisaeth Stress traumatico Magi 2004
Judith Lewis Herman Guarire dal trauma Magi 2005
Boris Cyrulnik, Elena Malaguti Costruire la resilienza Erickson 2005
Elena Malaguti Educarsi alla resilienza Erickson 2005
Francine Shapiro

EMDR

McGraw-Hill

2000

Francine Shapiro, Margot Silk Forrest

EMDR

Astrolabio

1998

Antonio Lo Iacono, Mario Troiano

Psicologia dell’emergenza

Editori Riuniti

2002

Cristina Roccia

Riconoscere e ascoltare il trauma

Franco Angeli

2001

Edoardo Giusti, Claudia Montanari

Trattamenti psicologici in emergenza

Sovera

2000

Michele Giannantonio

Psicotraumatologia e psicologia dell’emergenza

Ecomind

2003

Sebastiano Gelsomino, Prospero Dente

Dopo la catastrofe

Cryteria

2002

B.H.Young, J.D. Ford, J.I. Ruzek, M.J. Friedman, F.D. Gusman

L’assistenza psicologica nelle emergenze

Erickson

2002

E. Giusti Stress counseling Sovera 1996
Arnaldo Pangrazzi

Aiutami a dire addio

Erickson

2002

Gioacchino Lavanco Psicologia dei disastri Franco Angeli 2003
Nila Kapor Stanulovic Psicologia dell'emergenza Carocci Faber 2005
Vanna Axia Emergenza e psicologia Il Mulino 2006
Nathan, Blanchet, Ionescu, Zajde Psicoterapie
Clueb
2000
E. Marta, M. Pozzi Psicologia del volontariato Carocci 2007
A. Zuliani Manuale di psicologia dell'emergenza, 2° ed. Maggioli 2007
A. Spinello La psicologia dell'emergenza, a supporto degli operatori della Polizia Stradale Città del sole 2007
C. Castelli, F. Sbattella Psicologia dei disastri Carocci 2003
G.De Isabella, S.Barbieri, M.Marzegalli Traumi da incidente stradale Centro Scientifico Editore 2006
B. Zani, E. Cicognani Le vie del benessere Carocci 2006
M. Cuzzolaro, L. Frighi Reazioni umane alle catastrofi Gangemi editore 1998
P. Valerio, R. Felaco, C.Zullo, A. Tricarico, P. Sardi Psicologia delle emergenze Liguori Editore 2002
L. Pavan, D. Banon Trauma vulnerabilità crisi Bollati Boringhieri 1996
C. Garland Comprendere il trauma Bruno Mondadori 2001
Valid HTML 4.01 Transitional
Dettaglio testi

Titolo

PSICOTRAUMATOLOGIA E PSICOLOGIA DELL'EMERGENZA

Sottotitolo

Autore

A cura di Michele Giannantonio, contributi di vari.

Editore

Ecomind, 2003, I° edizione

Argomenti indice

IL TRAUMA PSICOLOGICO

1 I disturbi post-traumatici e conessi allo stress: categorie diagnostiche

1.1 Cenni storici

1.2 Considerazioni generali

1.3 Categorie diagnostiche ufficiali

1.4 Categorie diagnostiche non ufficiali

1.5 Altri disturbi connessi ai traumi

2 Teoretica e clinica dei disturbi post-traumatici

2.1 Trauma, stress e vulnerabilità: i fattori di rischio

2.2 Fenomenologia dei ricordi traumatici

2.3 Dissociazione

2.4 Neurologia e biochimica dei disturbi post-traumatici

2.5 Trauma e memoria

2.6 Falsi ricordi

2.7 Trauma e attaccamento

2.8 Abuso sessuale infantile

2.9 Verso un modello complesso dei disturbi post-traumatici

PSICOTERAPIA

3 Obiettivi e strumenti nella psicoterapia con pazienti traumatizzati

3.1 Assessment

3.2 Sicurezza psicofisiologica e controllo

3.3 Informazioni e abilità di coping

3.4 Catalizzatori

3.5 integrazione

3.6 Errori da evitare

4 Psicoterapia ipnotica e tecniche cognitivo-comportamentali

4.1 Il modello teorico

4.2 Strumenti metodologici e tecnici fondamentali

5 Eye Movement Desensitization and Reprocessing (EMDR)

5.1 Il contributo dell'EMDR nel campo della psicoterapia

5.2 La ricerca sulle componenti specifiche dell'EMDR

5.3 Ricerche con risultati dubbi o assenti dell'EMDR nella terapia del PTSD

5.4 L'applicazione dell'EMDR nei casi complessi e nelle patologie dell'attaccamento

5.5 L'efficacia dell'EMDR nel trattamento del PTSD e dei ricordi traumatici: alcune considerazioni qualitative

TRAUMA E MEMORIA

6 Trauma e memoria: un seminario con Bessel van der Kolk

PSICOLOGIA DELL'EMERGENZA

7 Fondamenti di psicologia dell'Emergenza

7.1 Ambiti e dimensioni della Psicologia dell'Emergenza

8 L'intervento di Psicologia dell'Emergenza nelle catastrofi

8.1 Verso una concezione psicologica delle conseguenze di un evento disastroso

8.2 Una strategia di intervento psicologico nelle situazioni di emergenza collettiva: il Programma di Intervento sulla Crisi (Crisis Intervention Program)

8.3 L'intervento sulla crisi in caso di catastrofe: obiettivi, destinatari, metodo, fasi e strumenti

8.4 Il team d intervento psicosociale nelle catastrofi: una proposta operativa

8.5 Assistenza psicologica nelle catastrofi: aspetti normativi

9 La gestione dello stress da eventi critici

10 Esempi di intervento in Psicologia dell'Emergenza

10.1 Emergenza via Ventotene, Roma, 2001

10.2 Emergenza Terremoto del molise, 2002

Appendice A: La formazione in Psicotraumatologia e in Psicologia dell'Emergenza in Italia

Appendice B: Scheda anamnestica per lo Screening Psicotraumatologico

Appendice C: Risorse in internet

Titolo

MANUALE DI PSICOLOGIA DELL'EMERGENZA

Sottotitolo

Vittime e soccorritori: come comportarsi negli eventi ciritici

Autore

Antonio Zuliani

Editore

Maggioli, 2007, II° edizione

Argomenti indice

1 Da vittime a sopravvissuti: cosa accade ad una persona coinvolta in una situazione di emergenza

1.1 Il concetto di evento critico

1.2 Strategie di intervento sulla popolazione

1.3 Gli stadi psicologici nell'emergenza

1.4 Reazioni psicologiche da comprendere e guidare

1.5 Cosa fare

1.6 Il trauma

2 Alcune categorie particolari: bambini, anziani e disabili

2.1 i bambini

2.2 Gli anziani

2.3 i disabili

3 I soccorritori

3.1 Aspetti positivi e negativi del lavoro del soccorritore

3.2 Problematiche psicologiche

3.3 L'evento traumatico

3.4 Stress legato a questo tipo di lavoro

3.5 Effetti dello stress sui soccorritori

3.6 Affinchè queste reazioni non si trasformino in un problema: quali strategie attivare

4 La percezione del rischio

4.1 Il concetto di rischio nel tempo

4.2 Nascita dell'analisi del rischio

4.3 La prospettiva psicometrica

5 La comunicazione del rischio

5.1 Aspetti generali

5.2 i tipi di comunicazione del rischio

5.3 La partecipazione

5.4 i contributi di Covello e Sandman

5.5 imparare dalla storia: l'evoluzione della comunicazione dei rischi

5.6 Il ruolo degli esperti

5.7 L'influenza dei media sulla percezione del rischio

5.8 Un modllo di comunicazione del rischio

6 Il panico e la sua gestione

6.1 Reazioni immediate e strategie di intervento

6.2 Dalla paura al panico

6.3 Come attrezzarsi

6.4 Gestione dell'informazione

7 La comunicazione della morte improvvisa

7.1 Comunicare la morte

7.2 Linee guida

7.3Personale addetto

Titolo

PSICOLOGIA DELL'EMERGENZA

Sottotitolo

Autore

Antonio Lo Iacono, Mario Troiano

Editore

Riuniti, 2002

Argomenti indice

Psicologia dellemergenza, che cosa è?

Dalla paura al panico nell'emergenza

Organizzare l'emergenza

Reazioni psicologiche nelle situazioni di crisi

Le tecniche

Metodologia di intervento in Italia e all'estero

Ipnosi breve per gli operatori

Modalità e tecniche psicologiche operative

Esperienze

Emergenze internazionali: la mia esperienza in Kosovo

Emergenza in Italia

Sotto le Torri: interventi d'emergenza a New York

Due luoghi, due tempi: un dramma. Esperienze in via Ventotene

Titolo

EMERGENZA E PSICOLOGIA

Sottotitolo

Autore

Vanna Axia

Editore

Il Mulino, 2006

Argomenti indice

1 Disastri, emergenza e psicologia

1.1 Lo stato di emergenza

1.2 I campi della psicologia dell'emergenza

2 Neuropsicologia dello stato di emergenza

2.1 Che cos'è lo stato di emergenza psicologica

2.2 Biologia dello stato di emergenza

2.3 Le due vie neurali del sistema psichico dell'emergenza

2.4 Memoria emotiva e memoria delle emozioni

3 Stato di emergenza e trauma

3.1 Il trauma

3.2 Psicoanalisi e psicotraumatologia

3.3 Valutazioni cognitive e trauma

3.4 Gli effetti a breve termine del trauma: perdere il contatto con la realtà

4 Uscire dallo stato traumatico di emergenza: le differenze individuali

4.1 Far fronte all'evento traumatico

4.2 Gli stili di coping

4.3 La funzione dell'attaccamento

4.4 Le differenze tra gli esseri umani

4.5 Le differenze di personalità a base biologica: il temperamento

4.6 Le differenze nel funzionamento cognitivo

4.7 L'età e l'esperienza

5 Il contesto e la questione dei significati

5.1 La nicchia ecologica e culturale

5.2 Le azioni nelle routine quotidiane come strutture di significato osservabili

5.3 Le strutture di aspettative

5.4 La caring niche

5.5 Comprensione e narrazione

5.6 La nostra tecnica di intervista e la mentalizzazione

6 Il disturbo da stress postraumatico

6.1 Le conseguenze a lungo termine dello stress postraumatico

6.2 I sintomi intrusivi

6.3 L'evitamento

6.4 I sintomi psicofisiologici

6.5 LA memoria e le funzioni dell'ippocampo

7 Che fare?

7.1 Il tempo

7.2 Triage, screening, diagnosi

7.3 Principi di intervento psicologico nella crisi

7.4 La terapia dei disturbi da stress postraumatico

Titolo

LE CONSEGUENZE PSICOLOGICHE DEGLI INCIDENTI STRADALI

Sottotitolo

Quaderni di Psicologia dell'Emergenza

Autore

Fabio Sbattella, Marilena Tettamanzi

Editore

I.S.U. Universitā Cattolica Milano, 2007

Argomenti indice

1 Incidenti stradali come eventi potenzialmente traumatici

1.1 Incidenza del fenomeno e azioni preventive e istituzionali

1.2 Non solo ferite fisiche. Aspetti psicologici degli incidenti stradali

1.3 Incidenti stradali e PTSD

1.4 Reazioni psicologiche agli incidenti stradali. Oltre il PTSD

1.5 Incidenti stradali e minori: quale impatto psicologico?

1.6 Incidenti stradali come eventi complessi

2 Non solo PTSD. Reazioni resilienti ad eventi traumatici

2.1 La resilienza: definizione ed evoluzione del concetto

2.2 Resilienza e fattori protettivi: risultati di ricerca

2.3 Narrazione ed eventi traumatici

2.4 Resilienza e narrazione in seguito ad incidenti stradali

3 Incidenti stradali come bad news

3.1 Signora suo figlio ha avuto un incidente

3.2 Comunicazione di bad news: risultati di ricerca

3.3 Strategie comunicative efficaci: la clinica centrata sul paziente

3.4 Incidenti stradali, Pronto Soccorso e comunicazione

 

Titolo

PSICOLOGIA DEI DISASTRI

Sottotitolo

Interventi relazionali in contesti di emergenza

Autore

Cristina Castelli, Fabio Sbattella

Editore

Carocci, 2003

Argomenti indice

1 Emergenza e dintorni

1.1 Per una definizione dei contesti di emergenza

1.2 Rischio, pericolo, vulnerabilità ed emergenza

1.3 Previsione, prevenzione, allarme e soccorso

1.4 Saperi e teorie dell'emergenza

2 Dalle risposte spontanee alle risposte organizzate

2.1 Storia della protezione civile

2.2 I sistemi europei di Protezione Civile oggi

2.3 Operare con professionalità in situazioni critiche

3 Emozioni, stress e traumi

3.1 Il mondo delle emozioni

3.2 Definizioni di trauma

3.3 DPTS

3.4 Traumi e bambini

4 Interventi psicologici, educativi e sociali

4.1 Prevenire: il ruolo dei professionisti delle relazioni

4.2 Sostenere nella fase di impatto e contraccolpo

4.3 Interventi nella fase di post-impatto

4.4 Ricosctruire: empowerment e lavoro di rete

5 Strumenti espressivi

5.1 Dal dramma alla drammatizzazione

5.2 La dimensione ludica dell'esperienza

Titolo

PSICOLOGIA DELL'EMERGENZA

Sottotitolo

L'intervento con i bambini e gli adolescenti

Autore

Nila Kapor Stanulovic

Editore

Carocci Faber, 2005

Argomenti indice

1 I concetti fondamentali della psicologia dell'emergenza

1.1 Lo stress

1.2 L'incidente critico e la crisi

1.3 Le strategie di coping

2 Considerazioni teoriche

2.1 Approcci teorici allo stress

2.2 Approcci teorici al coping

2.3 Approcci teorici alla crisi

2.4 Approcci teorici all'intervento di crisi

2.5 Differenze tra psicoterapia a breve termine e intervento di crisi

2.6 Gli approcci teorici per la programmazione dell'assistenza psicologica

2.7 L'assistenza psicosociale

3 Situazioni di emergenza individuali e di massa

3.1 Tipologia delle situazioni di emergenza

3.2 Vittime delle situazioni di emergenza

3.3 Disastro primario e secondario

3.4 Tipologia delle conseguenze dei disastri

3.5 Le reazioni psicologiche alle fasi di assistenza

4 Reazioni psichiche alle esperienze stressanti

4.1 Le reazioni alle esperienze stressanti

4.2 Le reazioni allo stress traumatico

4.3 Le crisi come stato psicologico dopo un evento critico

4.4 Reazioni collegate all'età

4.5 Effetti delle reazioni dei bambini sul comportamento scolastico

5 Vulnerabilità, resilienza e adattamento

5.1 La vulnerabilità

5.2 La resilienza

5.3 adattamento alle conseguenze dello stress

6 L'assistenza in situazioni di crisi

6.1 L'intervento di crisi

6.2 La pianificazione dell'intervento di crisi

6.3 Fasi e principi dell'intervento di crisi

6.4 L'intervento di crisi sul bambino

6.5 Procedure specifiche per l'intervento di crisi

7 Il counseling post-trauma

7.1 Modello generico di counseling post-trauma

7.2 L'intervento individuale post-trauma con i bambini

7.3 Assistenza integrata in seguito a esperienze traumatiche

8 Un sistema integrato e stratificato di sostegno psicosociale

8.1 Interventi a sostegno del sistema familiare

8.2 Interventi sul sistema micro sociale

8.3 Interventi sul sistema macro sociale

8.4 Risorse professionali richieste

8.5 I servizi di sostegno psicosociale devono essere culturalmente appropriati e sostenibili

9 LA sequenza degli interventi psicosociali in situazioni di emergenza

9.1 Modello concettuale della sequenza degli interventi

9.2 Programmazione del sostegno sociale e interventi di crisi

9.3 Interventi psicosociali in emergenze di massa

9.4 La scuola e le situazioni di emergenza

10 I bambini, la morte e il lutto

10.1 La morte violenta e la sua influenza sulla sofferenza di un bambino

10.2 Diacronia nell'elaborazione del lutto

APPENDICE

1 La terapia di sostegno

2 La terapia comportamentale cognitiva

3 La terapia razional-emotiva (RET)

4 L'ascolto attivo

5 Le prerogative del problem solving

Titolo

TRAUMI DA INCIDENTE STRADALE

Sottotitolo

Dalla prevenzione al trattamento integrato medico-psicologico

Autore

Giorgio De Isabella, Serena Barbieri, Maurizio Marzegalli

Editore

Centro Scientifico Editore, 2006

Argomenti indice

PARTE PRIMA: LA DIMENSIONE SOCIALE

1 La complessitā; del fenomeno incidente stradale

1.1 Le variabili implicate nell'incidente stradale

1.2 La tipologia delle vittime di un incidente stradale

1.3 Gli attori coinvolti nella gestione dell'incidente stradale e le loro funzioni specifiche nella fase di emergenza: servizio 118, Vigili del Fuoco, corpi di Polizia, Carabinieri, Ospedali

2 La panoramica delle fonti statistiche sul fenomeno incidente stradale

2.1 Il fenomeno incidente stradale: l'Italia a confronto con i paesi esteri

2.2 Il fenomeno infortunistico sulle autostrade della Lombardia: la Polizia Stradale della Lombardia

2.3 L'esperienza della Provincia di Milano in materia di sicurezza stradale

2.4 Gli incidenti stradali e il caso dell'A.O. Ospedale San Calo Borromeo di Milano

3 Le conseguenze sociali degli incidenti stradali

3.1 La dimensione e i costi degli incidenti stradali

3.2 Gi aspetti peritali sui danni biologici da incidente stradale

PARTE SECONDA: LA DIMENSIONE PSICOLOGICA

4 Le conseguenze psicologiche di un incidente stradale

4.1 Le reazioni di stress post-traumatico: una risposta comune agli eventi traumatici

5 La prevenzione

5.1 Le attività di prevenzione specifica della ASL Città di Milano e la sicurezza stradale

5.2 L'esperienza del privato sociale nella prevenzione degli incidenti stradali

5.3 La prevenzione in etā evolutiva: una esperienza pilota

5.4 La prevenzione dell'abuso di sostanze. Trattamenti contro la guida in stato di ebrezza

5.5 Linee di prevenzione degli incidenti stradali e del DPTS

5.6 La prevenzione delle recidive

6 I trattamenti dei disturbi post traumatici e la prevenzione della cronicizzazione

6.1 L'assessment del DPTS

6.2 Il trattamento farmacologico del DPTS

6.3 Il trattamento psicologico dei disturbi post traumatici

6.4 Il vantaggio di un trattamento di gruppo per la presa in carico ambulatoriale del DPTS

6.5 La prevenzione del DPTS nei soccorritori

PARTE TERZA: LA DIMENSIONE SANITARIA MEDICO-PSICOLOGICA INTEGRATA

7 L'approccio medico al paziente

7.1 L'orientamento nazionale nella gestione dell'emergenza sanitaria. Procedure di gestione del trauma nei trattamenti sanitari secondo le linee guida nazionali

7.2 Il percorso sanitario del paziente con politrauma grave

7.3 Un caso clinico ipotetico: percorso clinico e costi sanitari/sociali per il trattamento di un paziente incidentato

7.4 Il linguaggio medico. Uno sguardo sulla terminologia adottata in campo medico

7.5 La comunicazione medico-paziente

8 L'integrazione del trattamento psicologico nel processo di cura

8.1 I possibili interventi integrati medico-psicologici per la presa in carico dei pazienti con traumi da incidente stradale

8.2 Il trattamento dei traumi in età evolutiva

8.3 Il trattamento dei traumi in età senile

8.4 I vantaggi di un trattamento sanitario integrato in relazione agli aspetti psicologici

Allegati: Opuscoli rivolti ai pazienti coinvolti in un incidente stradale e ai loro familiari

Titolo

TRATTAMENTI PSICOLOGICI IN EMERGENZA

Sottotitolo

Con EMDR per profughi, rifugiati e vittime di traumi

Autore

Edoardo Giusti, Claudia Montanari

Editore

Sovera, 2000

Argomenti indice

1 I DPTS

1.1 Principali sintomi dei DPTS

1.2 I fattori a rischio nella genesi dei DPTS

1.3 Criteri di valutazione dei DPTS

1.4 Modelli teorici di riferimento

1.5 Trattamenti psicologici per il DPTS

2 L'esperienza traumatica del profugo/rifugiato

2.1 Le fasi del processo di traumatizzazione

2.2 Le fasi del processo di sradicamento

2.3 La ricerca di un aiuto psicologico

3 Valutazioni diagnostiche e teorie psicologiche

3.1 La diagnosi-interveno

3.2 Strumenti diagnostici

3.3 Approccio psichiatrico

3.4 Approccio evolutivo

3.5 Approccio psicodinamico

3.6 Approccio familiare

3.7 Approccio alla teoria dell'apprendimento

3.8 Approccio cognitivo

3.9 Approccio umanistico integrato

4 La relazione terapeutica

4.1 Differenze tra operatore e profugo

4.2 La comunicazione

4.3 Obiettivi terapeutici

4.4 trattamento della crisi

4.5 Ricostruzione della stabilitā emotiva

4.6 Burnout, contro transfert e traumatizzazione vicaria

5 Trattamento di bambini e adolescenti

5.1 Esperienze traumatiche e processi evolutivi

5.2 Traumatizzazione e sleeper effect

5.3 Principi basilari per il trattamento di bambini ed adolescenti

5.4 Intervento sul bambino e sulla famiglia

5.5 Intervento sugli adolescenti

5.6 EMDR per bambini e adolescenti

6 Terapia del movimento oculare (EMT): dal 1000 a.C. ad oggi

6.1 La terapia dei movimenti oculari (EMT): cenni storici

6.2 William H. Bates (1940)

6.3 L'organomia oculare: Elsworth Baker (1967)

6.4 La programmazione neurolinguistica: R. Bandler e J. Grinder (1975)

6.5 Integrazione del movimento oculare tramite PNL: C. e S. Andreas (1989)

6.6 EMDR: Francise Shapiro (1989)

6.7 Terapia di riassoci azione fisico-affettiva: G. e P. Eberts (1996)

6.8 Modelli ipnotici di EMT

7 EDMR: Teoria, procedure, risultati

7.1 Come nasce la terapia dei Movimenti oculari (EMD)

7.2 Dall'EMD all'EMDR

7.3 Che cos'è l'EMDR

7.4 Come funziona l'EMDR ?

7.5 L'AIP: un modello teorico come ipotesi di lavoro

7.6 L'EMDR: una psicoterapia integrata breve

7.7 Principali componenti del metodo

7.8 Le otto fasi del trattamento

7.9 Le attuali applicazioni cliniche dell'EMDR

7.10 Prospettive future: nuove applicazioni dell'EMDR

7.11 Critiche e limiti del metodo

8 Il counseling nell'assistenza nei disastri

8.1 La definizione di disastro

8.2 Le conseguenze psicologiche di un disastro

8.3 Il processo di aiuto

8.4 Il supporto allo staff del team di emergenza

Titolo

PSICOLOGIA DELL'EMERGENZA

Sottotitolo

Manuale di intervento sulle crisi da eventi catastrofici

Autore

Barbato, Puliatti, Micucci

Editore

EDUP, 2006

Argomenti indice

1 Il disastro

2 Le conseguenze del disastro

3 Fenomenologia clinica post disastro

4 Prevenzione e primi interventi

5 L'EMDR in emergenza

6 La valutazione psicodiagnostica nelle vittime dei disastri

7 La terapia per i sopravvissuti

8 I soccorritori

Titolo

L'ASSISTENZA PSICOLOGICA NELLE EMERGENZE

Sottotitolo

Manuale per operatori e organizzazioni nei disastri e nelle calamità

Autore

Autori vari, a cura di Psicologi per i Popoli

Editore

Erickson, 2002

Argomenti indice

1 Le reazioni di stress dei superstiti

2 Aiutare i superstiti

3 Aiutare i soccorritori

4 Aiutare le organizzazioni

5 Sviluppo dei team e dei programmi di salute mentale per le situazioni di calamità

6 I servizi di salute mentale per le situazioni di calamità: il quadro d'insieme negli USA

Titolo

CAPIRE E SUPERARE IL TRAUMA

Sottotitolo

Una guida per comprendere e fronteggiare i traumi psichici

Autore

Claudia Herbert e Fabrizio Didonna

Editore

Erickson, 2006

Argomenti indice

1 Capire il trauma e le tue reazioni ad esso

1.1 Che cosa è un trauma?

1.2 Perché un trauma può avere un effetto psicologico così forte?

1.3 Sotto il controllo del sistema di sopravvivenza

1.4 Come dare un senso al trauma e adattarsi ad esso

1.5 I modi più comuni di reagire al trauma

1.6 Cos'è il DSPT?

1.7 Perché le persone reagiscono ai traumi in modi diversi?

2 Come affrontare il trauma

2.1 Il processo di ricostruzione della tua vita

2.2 Le diverse tappe della guarigione

2.3 La prima fase: ritrovare un senso di sicurezza e stabilitā, il riequilibrio del sistema nervoso

2.4 La seconda fase: esprimere ed elaborare il trauma

2.5 La terza fase: lasciarsi il passato alle spalle, il processo di ricostruzione della tua vita

2.6 L'effetto sulla tua famiglia o sul tuo partner

2.7 I farmaci

2.8 L'importanza di trovare e mantenere un aiuto specialistico

Titolo

RICONOSCERE E ASCOLTARE IL TRAUMA

Sottotitolo

Maltrattamento e abuso sessuale sui minori: prevenzione e terapia

Autore

Cristina Roccia

Editore

FrancoAngeli, 2001

Argomenti indice

1 Il maltrattamento e l'abuso sessuale ai danni dei minori: un fenomeno impensabile

1.1 Percepire, pensare e ascoltare il maltrattamento

1.2 L'abuso sessuale ai danni dei minori. Introduzione al fenomeno

1.3 Dalle nevrosi alle perversioni. La psicanalisi,l'incesto e l'abuso sessuale.

2 Il trauma: diagnosi, conseguenze a medio e lungo termine, psicoterapia dei disturbi post-traumatici

2.1 Disturbi dissociativi dell'Identità

2.2 Bambini vittime di abusi sessuali ritualistici e sette sataniche: traumi e meccanismi di difesa dalla sofferenza

2.3 Abuso e mondo interno: trauma, difese, devastazione, mentalizzazione

2.4 Nuove frontiere della psicoterapia dei disturbi post-traumatici: l'EMDR

2.5 EMDR: Desensibilizzazione e Rielaborazione attraverso i Movimenti Oculari

3 L'intervento nei casi di abuso e la prevenzione

3.1 Problemi e prospettive nella formazione degli operatori minorili sul tema dell'abuso sessuale

3.2 Giocare per ascoltare, ascoltare per prevenire e capire. La comprensione e motiva e cognitiva della vittima

3.3 Riflessioni sulla difesa dei minori nel processo penale, ovvero le occasioni mancate

Titolo

DOPO LA CATASTROFE

Sottotitolo

Prevenzione e primo intervento su vittime e soccorritori affetti da PTSD

Autore

Sebastiano Gelsomino, Prospero Dente

Editore

Cryteria, 2002,

Argomenti indice

Premessa: Primo intervento e riabilitazione psicologica delle vittime

Assistenza psicologica nelle emergenze

Caratteristiche chiave e profilo comportamentale degli operatori

1 La reazione psicologica dei superstiti

1.1 Il vissuto personale

1.2 Comprendere e valutare le reazioni

1.3 Fattori contingenti

1.4 Reazione post traumatica da stress

1.5 Reazioni bio-psico-sociali

1.6 Sintomi da stress durante e dopo il trauma

1.7 Disturbo acuto da stress

1.8 Esperienze di disastro associate a PTSD cronico

1.9 Altri fattori associati al PTSD cronico

2 Soccorso alle vittime

2.1 Interventi nella fase di emergenza, OnSite e OffSite

2.2 Fase post-impatto

2.3 Fase di ripristino

3 Le reazioni dei soccorritori

3.1 Stress nell'attivitā di soccorso

3.2 Reazioni di stress dei soccorritori

3.3 La cultura nell'attivitā di soccorso

3.4 Linee guida per l'avvio di consultazioni

3.5 Come possono i soccorritori gestire la propria risposta ad un evento traumatico

4 Tecniche di intervento

4.1 Defusing alle vittime

4.2 Defusing con i soccorritori

4.3 Debriefing vittime e soccorritori

4.4 Prevenzione all'abuso di sostanze

4.5 Tecniche di rilassamento

Titolo

PSICOLOGIA DEL VOLONTARIATO

Sottotitolo

Autore

Elena Marta, Maura Pozzi

Editore

Carocci, 2007

Argomenti indice

1 Il volontariato: verso una definizione

1.1 Per volontariato si intende

1.2 Chi č il volontario

2 I fondamenti del volontariato

2.1 Perchč si diventa volontari

2.2 Identitā personale e sociale

2.3 Famiglia e organizzazione di volontariato

2.4 La comunitā e il senso di comunitā

3 I modelli interpretativi del volontariato

3.1 Il Volunteer Process Model

3.2 Il Role Identity Model of Volunteerism

3.3 Il Sustained Volunteerism Model

3.4 Il modello di Mark Davis

3.5 Il modello integrato del processo del volontariato

3.6 Il Three-Stage Model of Volunteer's Duration

3.7 Verso un nuovo modello

4 Il Volontariato nella transizione all'età adulta

4.1 I giovani volontari

4.2 Le relazioni familiari intergenerazionali

4.3 Senso di comunità e giovani volontari

4.4 Gli effetti dell'impegno nell'azione di volontariato

4.5 Il volontariato come transizione

4.6 I service learning

5 Il volontariato in età anziana

5.1 I volontari anziani

5.2 Ridefinire l'identità attraverso il volontariato

5.3 Gi effetti del volontariato

5.4 I nuovi significati del volontariato nell'età anziana

Titolo

PSICOLOGIA DELL'EMERGENZA

Sottotitolo

Autore

Franco de Felice, Claudia Colaninno

Editore

FrancoAngeli, 2003

Argomenti indice

1 I significati dell'emergenza

1.1 Emergenza e urgenza

1.2 Definizioni e caratteristiche della crisi

1.3 La crisis theory e l'intervento sulla crisi

1.4 Il rischio e il pericolo

2 La Psicologia dell'Emergenza

2.1 Le radici della Psicologia dell'emergenza

2.2 Le competenze della Psicologia dell'Emergenza

2.3 Gli scenari dell'emergenza

2.4 La Psicologia dell'emergenza in Italia

La Psicologia dell'Emergenza negli USA

La rete internazionale

3 L'evento traumatico e le sue conseguenze

3.1 Eventi critici ed eventi traumatici

3.2 Evoluzione storica del concetto di trauma

3.3 Inquadramento nosografico e criteri diagnostici del DPTS

4 Psicologia ed emergenza: dalla parte di chi aiuta

4.1 Le Helping Professions

5 Fondamenti e applicazioni della logoterapia

5.1 Il volto, la vita e l'anima del prigioniero n.119.104

5.2 Assunti antropologici e clinici della Logoterapia

5.3 Le tecniche logoterapeuti che

6 Un approccio alla sofferenza ineluttabile

6.1 Tecniche e psicoterapie per il trattamento del DPTS

6.2 Tecniche e dinamiche per la sopravvivenza: la ricerca di un significato come modalità di coping

6.3 Applicazioni logoterapeuti che in casi di emergenza

6.4 Confronto tra esperienze logoterapeutiche e psicoterapie tradizionali

Titolo

STRESS TRAUMATICO

Sottotitolo

Gli effetti sulla mente, sul corpo e sulla società delle esperienze intollerabili

Autore

B.A.van der Kolk, A. C. McFarlane, L. Weisaeth

Editore

Magi, 2004

Argomenti indice

1 Evoluzione storica del concetto di trauma

1.1 Il buco nero del trauma

1.2 Il trauma e la sua sfida alla società

1.3 L storia del trauma in psichiatria

2 Reazioni acute

2.1 Stress e stress post traumatico. Dalle reazioni omeostatiche acute alla psicopatologia cronica

2.2 Reazioni post traumatiche acute nei soldati e nei civili

3 Adattamenti al trauma

3.1 La classificazione del DPTS

3.2 Natura degli stressors traumatici ed epidemiologia delle reazioni post traumatiche

3.3 Resistenza, vulnerabilità e il decorso delle reazioni post-traumatiche

3.4 La complessità dell'adattamento al trauma. Autoregolazione, discriminazione dello stimolo e sviluppo caratteriale

3.5 Il corpo tiene il conto. Introduzione alla psicobiologia del DPTS

3.6 Valutazione del DPTS in ambiente clinico e di ricerca

4 La memoria: meccanismi e processi

4.1 Trauma e memoria

4.2 Dissociazione ed elaborazione dell'informazione nel DPTS

5 Questioni di natura evolutiva, sociale e culturale.

5.1 Stress traumatico nell'infanzia e nell'adolescenza. Sviluppi recenti e controversie attuali

5.2 Traumi pregressi e processo di invecchiamento. Teoria e implicazioni cliniche.

5.3 Aspetti legali del DPTS

5.4 Aspetti culturali del trauma

6 Trattamento

6.1 Un approccio generale al trattamento del DPTS

6.2 Prevenzione dello stress post-traumatico. Consulenza, addestramento e trattamento precoce

6.3 Gli interventi preventivi in fase acuta

6.4 Il trattamento della fase acuta

6.5 La terapia cognitivo-comportamentale del DPTS

6.6 Il trattamento psicofarmacologico del DPTS

6.7 Psicoterapia psicanalitica del DPTS. La natura della relazione terapeutica

6.8 Ambiente terapeutico e nuove ricerche sul trattamento del DPTS

Titolo

LA PSICOLOGIA DELL'EMERGENZA

Sottotitolo

a supporto degli operatori della Polizia Stradale

Autore

Andrea Spinello

Editore

Città del sole, 2007

Argomenti indice

1 L'emergenza

1.1La psicologia dell'emergenza e il soccorritore

2 Esperienze

2.1 La traumatizzazione del soccorritore

2.2 Gli interventi e le tecniche di supporto

Titolo

PSICOLOGIA DEI DISASTRI

Sottotitolo

Comunità e globalizzazione della paura

Autore

Gioacchino Lavanco, contributi di vari

Editore

FrancoAngeli, 2003

Argomenti indice

Introduzione. Disastrosa-mente

Massa damnata

I molti e l'uno: la testa mozzata di Oloferne

L'odissea dei poveri senza confine

La curva di Shannon

Sul volume e il suo destino

APPROCCIO TEORICO ALLO STUDIO DEI DISASTRI

1 Disastri, catastrofi ed emergenze: analisi dei maggiori contributi

1.1 Premessa

1.2 Di cosa parliamo: tre aree tematiche

1.3 Tra definizioni e un po' di storia

1.4 Classificazioni operative

1.5 La reazione al disastro

1.6 Modelli di ricerca: analisi dei casi

1.7 Conclusioni

2 Percorsi della paura. Percezione e costruzione del rischio

2.1 Dominio, complessità, incertezza: nella società del rischio

2.2 Del significato e delle opposizioni. Rischio, pericolo, sicurezza

2.3 Il rischio: prospettive teoriche e di ricerca

2.4 Conclusioni. Di cosa parliamo quando parliamo di rischio?

MODELLI APPLICATIVI PER INTERVENIRE NELLA COMUNITA'

3 Dialogare con la paura

3.1 Premessa

3.2 La Magna Mater: l'ansia

3.3 Fisiologia dell'ansia e della paura

3.4 Le quattro dimensioni dell'ansia e della paura

3.5 I disturbi d'ansia: modelli di lettura psicodinamici

3.6 Ansia frustrazione e stress: l'uomo di fronte alla paura

3.7 L'approccio cognitivo ai disturbi d'ansia

3.8 Il comportamento di attacco e fuga

3.9 Ansia e aggressività

3.10 Ansia e panico

3.11 Vecchie e nuove paure

4 Panico massivo-collettivo e strategie di coping

4.1 Premessa

4.2 Coping: definizione, origine, sviluppi

4.3 L'azione della comunità

4.4 Disastro e comunità attiva: la cultura della preparazione e della protezione

4.5 Prevenzione e gestione della crisi

4.6 Narrare nell'emergenza

4.7 Informazione e ruolo dei mass media

4.8 Umorismo e disastro: una strategia di coping?

5 Il linguaggio del terrore

5.1 Premessa

5.2 Elementi costitutivi del terrorismo

5.3 Eventi-notizia per i mass media

6 Emergenza di massa ed intervento sul territorio

6.1 Premessa

6.2 Modalità e criteri per l'articolazione dell'intervento: il protocollo della Sipem

7 Conclusioni. La catastrofe globalizzata tra mito e anticomunità

7.1 Premessa

7.2 La globalizzazione della paura

7.3 Simboli e miti: la socializzazione delle paure nella catastrofe

7.4 Dall'antigruppo all'anticomunità nell'era della globalizzazione

7.5 Contro il Potere: l'attacco alla Torre

 

Titolo

VOLONTARI AL FRONTE

Sottotitolo

Prepararsi all'emergenza attraverso il gruppo

Autore

Luisa Brunori, Giuliana Gagliani, Anna Maria Gibin

Editore

FrancoAngeli, 2004

Argomenti indice

1 San Martino: l'immagine allo specchio di un helper

2 L'altruismo

2.1 Introduzione

2.2 Approccio biologico all'altruismo

2.3 Altruismo e sociologia

2.4 Altruismo e psicoanalisi

2.5 L'altruismo e la gruppo analisi

3 Helpers, professionisti d'aiuto e volontari

3.1 Chi sono gli helpers?

3.2 La relazione d'aiuto

3.3 Riflessioni e commenti

3.4 Il contesto

3.5 Helpers e volontariato

3.6 Storia e ruolo del volontariato

3.7 Volontariato e altruismo

4 Rischi del volontariato

4.1 Alcune riflessioni

5 L'intervento psicologico e la formazione

5.1 L'intervento con i traumatizzati, ovverosia la metabolizzazione della sofferenza

5.2 Pace e guerra: due tempi cruciali in interazione tra loro

5.3 Il gruppo come strumento elettivo

5.4 Metodologia della didattica

5.5 Specificità della formazione

6 Aspetti economici dl dono

6.1 introduzione

6.2 Alcune riflessioni sui beni razionali

6.3 Considerazioni conclusive

Appendice 1: un'esperienza formativa nel campo del volontariato dell'emergenza

Appendice 2: un'esperienza di ricerca nel campo del carcere

Titolo

GUARIRE DAL TRAUMA

Sottotitolo

Affrontare le conseguenze della violenza, dall'abuso domestico al terrorismo

Autore

Judit Lewis Herman

Editore

Magi, 2005

Argomenti indice

Parte prima: I disturbi da trauma

1 Una storia dimenticata

2 Terrore

3 Distacco

4 Prigionia

5 Gli abusi sul bambino

6 Una nuova diagnosi

Parte seconda: Le fasi della guarigione

7 Una relazione curativa

8 Costruire condizioni di sicurezza

9 Ricordare ed elaborare il lutto

10 Ricostruire i legami

11 Comunanza

Titolo

STRESS COUNSELING

Sottotitolo

Come gestire gli stati personali di tensione

Autore

Edoardo Giusti

Editore

Sovera, 1996

Argomenti indice

1 Che cosa è lo stress ?

1.1 Definizione di stress

1.2 Identificare le domande esterne e le capacità personali

1.3 Cosa succede quando le domande superano le capacità?

2 Quanto siete stressati?

2.1 Misurate il vostro livello di stress

2.2 Identificare i quadri dello stress

2.3 Scala dello stress della vita professionale

3 Quali sono le cause dello stress eccessivo?

3.1 Gestire lo stress

3.2 Cause generali di stress nell'ambiente di lavoro

3.3 Cause specifiche di stress nell'ambiente di lavoro

3.4 Cause di stress legate ai compiti

3.5 Lo stress domestico

4 Padroneggiare il proprio ambiente

4.1 Due esempi di come si può intervenire sulle cause ambientali dello stress

4.2 Gestire le cause di stress

4.3 Cause ambientali v/s cause personali di stress

5 Quali sono le cause dello stress eccessivo?

5.1 La valutazione cognitiva

5.2 Temperamento e stress

5.3 Altre cause personali dello stress

5.4 Lo stress domestico

5.5 Gestire lo stress domestico

6 Gestire se stessi

6.1 Auto-addestramento

6.2 Efficacia della meditazione

6.3 Altre forme di rilassamento

6.4 Emozioni in libertà

6.5 Esercizio fisico

6.6 Relazioni personali

6.7 Riesaminare la propria vita

Titolo

COSTRUIRE LA RESILIENZA

Sottotitolo

La riorganizzazione positiva della vita e la creazione di legami significativi

Autore

Boris Cyrulnik e Elena Malaguti

Editore

Erickson, 2005

Argomenti indice

1 La resilienza incarnata

2 La resilienza: una speranza inaspettata

3 Come rescindere il proprio mandato

4 Il tessuto della resilienza nel corso dei rapporti precoci

5 Il reale e la sua rappresentazione. I requisiti della resilienza

6 Abbandono e tutori di resilienza

7 Riflessioni sulla resilienza

8 Articolazioni teoriche della resilienza

9 Applicabilità, risorse e limiti della resilienza

10 Approccio filosofico alla resilienza

11 Una pedagogia fondata sul rispetto del bambino e sul dialogo: il contributo della resilienza

12 Un approccio clinico fondato sulla resilienza

13 La resilienza: l'amore e la legge

14 Umorismo e resilienza: il sorriso che fa vivere

15 La resilienza tramite la ricostruzione del senso: l'esperienza dei traumi individuali e collettivi

16 Trauma psichico e resilienza familiare

17 Resilienza e disabilità

18 Le nostre istituzioni promuovono la resilienza?

19 Una questione di metodo: il lavoro di Nuto Revelli

Titolo

EDUCARSI ALLA RESILIENZA

Sottotitolo

Come affrontare crisi e difficoltà e migliorarsi

Autore

Elena Malaguti

Editore

Erickson, 2005

Argomenti indice

1 La resilienza

2 Incontrare i traumi

3 Scoprire la resilienza nella vita quotidiana: la parola alle persone resilienti

4 Costruire e promuovere la resilienza

Titolo

LE VIE DEL BENESSERE

Sottotitolo

Eventi di vita e strategie di coping

Autore

A cura di: Bruna Zani, Elvira Cicognani

Editore

Carocci, 2006

Argomenti indice

1 Linee di ricerca sul benessere

2 Metodi di analisi e di valutazione del benessere

3 Affrontare gli eventi: significato e dimensioni del coping

4 Le misure del coping: metodi e strumenti di ricerca

5 Strategie di coping in adolescenza

6 La salute minacciata: processi di coping e compenenti del benessere in pazienti oncologici

7 Qualità della vita, bisogni e strategie di coping in persone con lesioni da trauma stradale

Titolo

REAZIONI UMANE ALLE CATASTROFI

Sottotitolo

 

Autore

Massimo Cuzzolaro, Luigi Frighi

Editore

Gangemi, 1998

Argomenti indice

1 Introduzione

2 Definizione e classificazione dei disastri

3 Società comunità famiglia

4 Fenomnologia clinica e classificazioni nosografiche

5 Studi epidemiologici

6 Terapia e prevenzione

7 I soccorritori

8 Considerazioni conclusive

Titolo

PSICOLOGIA DELLE EMERGENZE

Sottotitolo

 

Autore

A cura di P. Valerio, R. Felaco, C. Zullo, A. Tricarico, P. Sardi

Editore

Liguori, 2002

Argomenti indice

1 Interventi psicologici in situazioni di emergenza

2 La psicologia dell'emergenza ovvero l'elaborazione dell'esperienza del trauma

3 Interventi in situazioni di emergenza

4 La rete francese delle cellule di emergenza medico-psicologica: un'esperienza pilota

5 Dettagli dell'organizzazione dei soccorsi medico-psicologici: attentato di Port Royal del 3 dicembre 1996

6 I principi di intervento immediato e post-immediato  centrati sul ruolo dello psicologo

7 Trauma, catastrofe e lavoro della memoria

8 Amministrare nell'emergenza

9 Percezioni e significati psicosociali dell'emergenza

10 Problematiche psicosociali e disturbi psicologici nelle catastrofi

11 Gestione dello stress nell'emergenza

12 Per pianificare l'emergenza

13 Un nuovo modello di assistenza psicologica alle popolazioni colpite da calamità naturale: il centro di ascolto

14 Psicologia dell'emergenza e prevenzione

15 Emergenza fisica e emergenza psicologica

16 Il gruppo di psicologia militare della Regione Campania

17 Assistenza psicologica ai superstiti ed ai parenti delle vittime di un maxicrollo

18 La "tratta" delle donne. Una nuova forma di schiavitù

19 Psicologia delle emrgenze e operatori specialistici

Titolo

TRAUMA VULNERABILITA' CRISI

Sottotitolo

 

Autore

Luigi Pavan, Davide Banon

Editore

Bollati Boringhieri, 1996

Argomenti indice

1 Crisi esistenziale, crisi emozionale, crisi psicotica

2 Eventi e malattia psichica

3 Storie cliniche ed eventi

4 Vulnerabilità, personalità ed eventi

5 L'evento traumatico in psicoanalisi

6 TCrisi e psichiatria. il concetto di crisi in medicina

7 L'intervento sulla crisi emozionale come psicoterapia breve di sostegno

8 L'intervento sulla crisi emozionale e psicoterapia dinamica breve

9 Il primo colloquio

10 Un caso clinico

Titolo

COMPRENDERE IL TRAUMA

Sottotitolo

Un approccio psicoanalitico

Autore

A cura di Caroline Garland

Editore

Bruno Mondadori, 2001

Argomenti indice

1 Perchè la psicoanalisi

2 Valutazione e consulenza

3 Trattamento nella psicoterapia psicoanalitica

4 PSicoanalisi

5 Il gruppo traumatizzato